“Troppi disagi a Cento Croci quando passano i mega yacht”

“Troppi disagi a Cento Croci quando passano i mega yacht”

Con una interrogazione Massimiliano Lucchetti sollecita un intervento dell’Amministrazione comunale ed indica le proposte avanzate da Marco Gentili

MONDOLFO – In occasione del transito, sempre più frequente, di mega yacht o di trasporti eccezionali, nella frazione di Cento Croci, vengono quasi sempre rimossi i cavi aerei della pubblica illuminazione, con il risultato che numerose abitazioni del quartiere restano al buio.

In seguito ad un articolo, apparso oggi sul Corriere Adriatico, contenenti anche alcune interessanti proposte di un attento osservatore locale (Marco Gentili), il consigliere comunale Massimiliano Lucchetti ha presentato in Comune una dettagliata interrogazione per sollevare una questione da troppo tempo disattesa.

Dopo aver considerato, scrive Lucchetti, “che è una consuetudine il transito di trasporti eccezionali che attraversano l’abitato di Cento Croci di Mondolfo, costringendo gli operatori a rimuovere periodicamente i cavi aerei della pubblica illuminazione col risultato che numerose vie rimangono al buio”.

“Chiedo: 1. l’Amministrazione comunale ha mai pensato a come ovviare i disagi e garantire la sicurezza dei residenti? 2. quali azioni sono state intraprese? 3. se intende accogliere i suggerimenti del concittadino sig. Marco Gentili e quindi procedere per l’interramento dei cavi elettrici che periodicamente devono essere rimossi per garantire il passaggio dei mezzi eccezionali?”

Il consigliere comunale Massimiliano Lucchetti chiede all’Amministrazione, su questo attualissimo argomento, una risposta urgente.

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: