A Mondolfo tre giorni di festeggiamenti per la Patrona Santa Giustina

A Mondolfo tre giorni di festeggiamenti per la Patrona Santa Giustina

MONDOLFO – Celebra Mondolfo la festa della patrona della Città e del Comune Santa Giustina sabato 26 settembre, e lo fa con un programma cadenzato in tre giorni. Si inizia la vigilia della festa, Venerdì 25 settembre con una giornata di intensa preghiera, con la celebrazione eucaristica alle ore 19 e, a seguire, l’adorazione eucaristica con le confessioni sino a mezzanotte.

Si arriva così a sabato 26 settembre. Al mattino non solo la S.Messa alle ore 9 ma un appuntamento dedicato ai bambini e ragazzi a casa per il giorno di vacanza: alle ore 10, infatti, il Parroco Don Emanuele ha fissato un incontro tutto dedicato a loro. Alle ore 19, poi, la solenne Concelebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Mons. Franco Manenti, alla presenza del Sindaco Nicola Barbieri e delle autorità cittadine: a motivo della pandemia, non si terrà la consueta processione per le vie del centro e tutte le celebrazioni si terranno presso la Chiesa Monumentale di Sant’Agostino.

Domenica 27 settembre, poi, il ringraziamento con la celebrazione degli anniversari di matrimonio nella Messa delle ore 11,15. Santa Giustina era originaria di Antiochia di Pisidia, proveniva da una nobile famiglia, ed era promessa sposa ad un giovane di nome Agladio. Convertitasi al Cristianesimo, Giustina rifiutò le nozze con il promesso sposo. Agladio si rivolse allora al mago Cipriano il quale, però, disse di non poter far nulla per far desistere la ragazza.

Agladio, così come Cipriano, per la fede dimostrata da Giustina, si convertirono pure loro al Cristianesimo. Santa Giustina venne martirizzata nell’anno 304. Oggi è patrona della Città e del Comune di Mondolfo: nell’Insigne Collegiata Parrocciale di S.Giustina nella piazza del castello di uno dei borghi più belli d’Italia è raffigurata la Vergine e Martire sia nella Seicentesca statua processionale policroma, sia nella grande pala dell’altare maggiore dov’è dipinta ai piedi della Madonna assisa in trono col Bambino. Info: www.parrocchiamondolfo.it

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: