La denuncia di Lucchetti: “La Giunta di Mondolfo ha fatto perdere 1.200.000 euro ai nostri concittadini”

La denuncia di Lucchetti: “La Giunta di Mondolfo ha fatto perdere 1.200.000 euro ai nostri concittadini”

MONDOLFO – Dopo l’ultimo Consiglio comunale sul bilancio di previsione 2021, il consigliere Massimiliano Lucchetti torna sull’argomento.

Dopo aver denunciato la tassazione eccessiva ai cittadini per il servizio di igiene urbana (600.000 euro in più ingiustificati nell’arco di un triennio) evidenzia una spesa folle per gli avvocati (145.000 euro assestati per il 2020 ed altri 25.000 euro previsti per il 2021, per un totale di euro 170.000) ed euro 500.000 persi per la non acquisizione della farmacia ex Fano.

Lucchetti si dice furioso in quanto, così operando, non si aiutano minimamente le famiglie e le imprese in difficoltà, ma si buttano soldi in spese inutili.

“Da notare – afferma Lucchetti – che l’emendamento, da me presentato, al bilancio di previsione 2021 di 20.000 euro per aiutare le famiglie in difficoltà è stato respinto dalla maggioranza comunale compatta.

“Questa maggioranza – aggiunge l’esponente di minoranza – è molto brava a farsi pubblicità sui social, ma molto meno ad organizzare la macchina amministrativa”.

Poi qualche indicazione: nel bilancio di previsione 2021 sono previsti altri 25.000 euro per le spese per gli avvocati, oltre ai 145.000 euro dell’assestato 2020, per un totale di 170.000 euro.

“Questa cifra enorme per il nostro Comune – aggiunge – che conta poco più di 14.300 abitanti è assurda, se paragonata alla spesa che ha previsto il Comune di Senigallia per il 2020: solamente 200.000 euro con una popolazione di 44.330 abitanti.

“In proporzione il nostro comune avrebbe dovuto spendere € 65.000 euro ed invece prevediamo di spenderne € 170.000 in poco tempo.

“Immaginiamo – aggiunge Massimiliano Lucchetti – quante cose si potrebbero fare con 100.000 euro al posto di darli agli avvocati?

Soprattutto in questo momento in cui ci sono famiglie ed aziende in grosse difficoltà.

Però l’importante è l’immagine sui social, così da distrarre politicamente l’opinione pubblica.

Inoltre a bilancio mancano circa 500.000 euro relativi all’utile della farmacia di Marotta Nord, nella porzione di territorio di Marotta acquisito dal Comune di Fano.

“Il territorio è passato nel Comune di Mondolfo nel luglio 2014, sotto la Giunta Cavallo, poi il Comune di Fano ha fatto una battaglia legale per riavere il territorio sottratto, ma ormai è da tempo che la vicenda si è chiusa definitivamente e per quale motivo, questi giovani amministratori non riescono a farsi dare la farmacia, facendoci perdere ogni anno circa 100.000 euro?

“Noi abbiamo acquisito un territorio, che ha bisogno di una manutenzione importante, visto come l’aveva lasciato il Comune di Fano, ma se la gallina dalle uova d’oro, rappresentata dalla farmacia comunale, rimane a Fano, credo che non sia giusto – prosegue Massimiliano Lucchetti – nei confronti dei cittadini del nostro territorio e credo che, in questo caso, la responsabilità politica sia tutta dell’attuale esecutivo.

“In definitiva se consideriamo i 600.000 euro della TARI, i 100 mila euro degli avvocati e i 500.000 euro della farmacia, questi giovani amministratori – conclude il consigliere comunale Massimiliano Lucchetti – hanno fatto perdere ai nostri cittadini, dal loro insediamento, circa 1.200.000 euro (in media 84 euro a testa, per una famiglia media di quattro persone fanno 336 euro) che in questo periodo, viste le difficoltà del Covid-19, gridano veramente vendetta”.

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: