Carbone e Bevilacqua: “Finalmente pulite le cunette lungo la strada che attraversa Cerasa”

Carbone e Bevilacqua: “Finalmente pulite le cunette lungo la strada che attraversa Cerasa”

“La situazione pericolosa che si era creata era stata da noi evidenziata in un’interrogazione presentata più di sei mesi fa”

SAN COSTANZO – “Ieri hanno finito di pulire le cunette nella strada provinciale che attraversa Cerasa. Quella strada – affermano i consiglieri comunali Domenico Carbone ed Ermenegildo Bevilacqua – era stata oggetto di una nostra segnalazione oltre 6 mesi fa.

In particolare molti cittadini ci avevano segnalato che, essendo la cunetta ostruita, erano costretti a camminare in mezzo alla strada considerato che in quel tratto non vi sono marciapiedi.

“La situazione – aggiungono i due consiglieri comunali – diventava molto più pericolosa in caso di pioggia, visto che i tombini otturati facevano sì che per l’acqua si fosse costretti di camminare con il rischio di non essere visti in corrispondenza della carreggiata.

Il tutto in una strada molto trafficata, anche a velocità sostenuta, come la provinciale che attraversa Cerasa.

“Dopo diversi mesi e nessuna risposta da parte dell’Amministrazione comunale il 25 gennaio – aggiungono Domenico Carbone ed Ermenegildo Bevilacqua – abbiamo deciso di interrogare il sindaco sulla situazione di quel tratto, una strada provinciale che insiste nel centro abitato di Cerasa, ma in generale sulla condizione delle strade del nostro comune.

“Abbiamo rilevato infatti che sono molti i tratti di strada che presentano cunette ostruite e quindi difficoltà al corretto defluire delle acque.

“Con la nostra interrogazione abbiamo quindi chiesto, visti i mesi passati senza alcun esito, di chi fosse la competenza a pulire quel tratto di strada, se della Provincia, proprietaria della arteria o del Comune visto che comunque il tratto in oggetto rientra nel centro abitato.

“Se competente fosse stata la Provincia se ne era stato chiesto l’intervento e quando e se, invece, ad essere competente era il Comune perché non si fosse già intervenuti.

In chiusura e visto che una simile situazione si ravvisa in diversi altri punti del territorio comunale abbiamo chiesto se non si ritenesse opportuno intervenire in maniera generalizzata sulle strade di tutto il nostro territorio.

“Oggi dopo 6 mesi dalla prima segnalazione e dopo appena una settimana dalla nostra interrogazione notiamo chiaramente che, purtroppo, solo dopo che ci si attiva mediante atti formali si arriva ad una soluzione dei problemi dei cittadini.

“Siamo comunque contenti del risultato e lo accogliamo per quello che è: i cittadini di Cerasa, in particolare chi usa i mezzi pubblici e usufruisce delle fermate in quel tratto di strada, potranno camminare in sicurezza.

Rimaniamo naturalmente in attesa – concludono Domenico Carbone ed Ermenegildo Bevilacqua – della risposta formale all’interrogazione”.

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: