Tra un mese a Mondolfo e Marotta si vota. Due liste in campo: FareCittà e Futura

Tra un mese a Mondolfo e Marotta si vota. Due liste in campo: FareCittà e Futura

Il 3 e 4 ottobre si tornerà alle urne per eleggere il sindaco e rinnovare il Consiglio comunale. Le due liste sono guidate da Nicola Barbieri e Anteo Bonacorsi

MONDOLFO – Tra un mese – esattamente il 3 e 4 ottobre – i cittadini di Mondolfo e Marotta saranno chiamati ad eleggere il sindaco ed il nuovo Consiglio comunale.

In campo due liste civiche: FareCittà, che ripropone la candidatura, come primo cittadino, di Nicola Barbieri e Futura (un raggruppamento di forze del centro-sinistra: Psi, Pd, Italia Viva, +Europa, Azione e Articolo 1) che candida come sindaco Anteo Bonacorsi.

Nella lista di FareCittà, oltre ai componenti dell’attuale Amministrazione comunale (Carlo Diotallevi, Filomena Tiritiello, Alice Andreoni, Davide Caporaletti ed Enrico Sora) figurano Matteo Andreoli, Daniele Bartolacci, Alessia Boschini, Laura Carloni, Daniele Ciuffolotti, Elisa Franceschini, Agnese Fuligni, Even Mattioli, Roberto Paolini, Serena Pennoni e Raffaele Tinti.

“Abbiamo messo insieme una squadra di persone di valore, competenti e motivate – ha affermato Nicola Barbieri -, che hanno a cuore la propria comunità, fuori da ogni dinamica della vecchia politica. In questi cinque anni, grazie ai numerosi progetti realizzati a favore del territorio, la città è cresciuta recuperando credibilità e autorevolezza, che erano state minate dall’immobilismo delle precedenti amministrazioni.

“Penso – ha sempre detto Nicola Barbieri – agli oltre 7 milioni di euro di finanziamenti statali ed europei ottenuti, alla riqualificazione del campo sportivo di Via Fermi, alla “Rivoluzione Luminosa” con l’installazione di più di 3.000 nuovi punti luce a led, ai percorsi ciclopedonali che collegano i quartieri su tutto il territorio, al nuovo Lungomare, al recupero del Bastione Sant’Anna, alla messa in sicurezza delle scuole, agli interventi di riduzione del rischio allagamenti, al potenziamento delle scogliere di Marotta Sud, al grande parcheggio della stazione, alle tante iniziative ambientali, al miglioramento del decoro urbano e altro ancora. Molto è stato fatto ed è sotto gli occhi di tutti, ma tanto c’è ancora da fare per migliorare la qualità della vita e il benessere della comunità”.

“La lista Futura – ha invece dichiarato il candidato sindaco Anteo Bonacorsi – sarà espressione di progressismo, riformismo e socialismo liberale. Il suo sguardo sarà rivolto al mondo dei fragili e degli ultimi per riportare tutti alla partecipazione.

“La scelta del nome invece è collegata al mondo femminile perché c’è bisogno di donne in politica. Devono prendere consapevolezza che la loro presenza in questo mondo è molto importante, per questo la declinazione del nome è al femminile. Il tu al centro, invece, si rivolge agli ultimi, a chi va rimesso al centro della vita politica e sociale di questo paese”.

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: