Marche, i luoghi più sconosciuti da visitare a tutti i costi

Marche, i luoghi più sconosciuti da visitare a tutti i costi

ANCONA – La tecnologia di cui possiamo disporre al giorno d’oggi offre la possibilità di svolgere le più disparate attività direttamente online, come ad esempio giocare con le app dei casino online, che è diventato un vero e proprio gioco da ragazzi anche da mobile.

Ebbene, questa evoluzione della tecnologia sta avendo degli importanti riflessi anche su altri settori, come ad esempio quello dei viaggi e del turismo. Ebbene, è impossibile non mettere in evidenza come, grazie al web, c’è l’opportunità di trovare informazioni, dati e qualsiasi altra notizia utile per organizzare in maniera impeccabile i propri viaggi. Ad esempio, se volete scegliere le Marche come vostra prossima destinazione, ecco una serie di luoghi che sono spesso fuori dalle normali e usuali rotte turistiche principali.

Le città sotterranee di Osimo e Camerano

Ci sono alcune mete che sono veramente lontane rispetto alle solite rotte turistiche. Stiamo facendo riferimento, in modo particolare, alle due città sotterranee, che si trovano in provincia di Ancona, ovvero Osimo e Camerano.

Si tratta di due luoghi che sono stati realizzati sfruttando dei sistemi di grotte particolarmente complessi, con dei veri e propri labirinti che sono stati costruiti con il passare del tempo e che hanno acquisito un fascino veramente impressionante sia dal punto di vista architettonica che storico.

Le Grotte che si trovano al di sotto rispetto alla città di Osimo, tra le altre cose, ospitano anche diverse sculture e simboli, il cui significato non è stato svelato ancora oggi. Sono ben 88 le grotte che vanno a formare un labirinto di circa nove chilometri.

La Gola del Furlo

Tra le principali attrazioni poco conosciute delle Marche troviamo sicuramente anche la Gola del Furlo. Si tratta di una vera e propria Riserva Naturale, che corrisponde a una valle decisamente profonda, in cui spicca la presenza di un impressionante e ripidissimo canyon sull’Appennino, nelle due città di Fossombrone e di Acqualagna.

All’interno del parco c’è la possibilità di scoprire una bellissima gola, molto stretta, che è stata scavata tra le pareti di roccia e che ospita uno splendido corso d’acqua smeraldo. Dal punto di vista paesaggistico vi saprà far innamorare al primo sguardo: una soluzione ottimale per chi ama la natura e il trekking, dal momento che da queste zone partono tantissimi sentieri completamente immerse che, tra le altre mete, portano anche ad una meravigliosa Galleria Romana. Quest’ultima corrisponde a un vero e proprio tunnel che è stato scavato nella roccia nel 76 a.C. e che è ancora in uso.

La Costa del Conero

Tra le coste più belle, ma spesso poco visitate in Italia troviamo anche la spettacolare spiaggia del Conero, dominata da una natura molto selvaggia. Il promontorio che riprende il medesimo nome è veramente meraviglioso, non solo in ragione della sua bellezza naturale, ma anche per via del fatto che si tratta dell’unico rilievo che va ad affacciarsi sul mare su praticamente buona parte della riviera Adriatica a nord.

Il Castello di Gradara

Il Castello di Gradara è diventato famoso anche per via del fatto di essere stato citato nelle pagine del quinto canto dell’Inferno di Dante Alighieri. Si tratta di un luogo molto affascinante e suggestivo, che si deve visitare non solo per via di una struttura decisamente imponente, ma anche e soprattutto per via del fatto di essere stato il teatro della storia d’amore tra Paolo e Francesca.

All’interno del castello, circondato da delle mura particolarmente spesse, c’è un villaggio medievale che sembra essere rimasto in un limbo temporale, conservato alla perfezione. Questa fortezza è stata per tanto tempo la residenza di diverse casate nobiliari di spessore in Italia e permette di godere di enormi saloni decorati, con delle torri panoramiche e merlate.

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: