Pronto a Mondolfo il progetto preliminare per realizzare un Centro per affetti dal morbo di Alzheimer

Pronto a Mondolfo il progetto preliminare per realizzare un Centro per affetti dal morbo di Alzheimer

MONDOLFO – “Il progetto preliminare per il Centro affetti dal morbo di Alzheimer è pronto”. Lo ha detto l’assessore ai Servizi sociali del Comune di Mondolfo, Alice Andreoni, in risposta ad una interrogazione del consigliere comunale Massimiliano Lucchetti che, da due anni, sollecita la realizzazione del progetto.

“I comuni dell’Ambito Territoriale Sociale n. 6 sono concordi sull’esigenza di realizzarlo – ha aggiunto l’assessore -. Verrà realizzato nella parte al piano terra dell’edificio ex-Ospedale Bartolini di proprietà comunale”. Qui troveranno collocazione anche gli ambulatori dell’Avis.

Stando a quanto riferito dall’assessore “i posti disponibili saranno 16”. Ed ora si cercheranno i finanziamenti necessari che potrebbero arrivare dal Recovery Fund.

E’ ovvio che poi i servizi socio-sanitari erogati dovranno essere autorizzati, accreditati e contrattualizzati dal Servizio Sanitario della Regione Marche.

La realizzazione di un centro per affetti dal morbo di Alzheimer è stato uno dei due obiettivi per i quali si costituì il Comitato per la salute pubblica di Mondolfo, presieduto da Mirella Caronti.

Il primo obiettivo, quello della realizzazione della Rsa, è stato già raggiunto. Ed ora c’è questo nuovo passo avanti – importante – per la costituzione del centro Alzheimer. Il progetto è pronto per cui non resta che sperare.

I membri del Comitato per la salute pubblica di Mondolfo da anni, sull’argomento, hanno organizzato incontri, hanno scritto lettere, sollecitato amministratori e politici. Una battaglia lunga, ormai giunta, a quanto sembra, al capolinea.

Nella foto: una panoramica di via Garibaldi, a Mondolfo

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: