“L’alluvione a Marotta, i cittadini hanno il diritto di conoscere cause e responsabilità”

“L’alluvione a Marotta, i cittadini hanno il diritto di conoscere cause e responsabilità”

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle chiedono nuovamente al sindaco un incontro pubblico da organizzare al più presto

MAROTTA – “Con riferimento all’intervento del sindaco Barbieri durante la seduta del Consiglio comunale del 22 novembre, come attivisti del M5S di Mondolfo-Marotta – si legge in una nota -, insistiamo e chiediamo nuovamente che venga tenuto, al più presto possibile, UN INCONTRO PUBBLICO con i cittadini, con diretta video in streaming, analogamente a quanto fatto recentemente per il nuovo servizio raccolta rifiuti,  e non che lo si rinvii ai prossimi mesi, come annunciato dallo stesso Sindaco; i cittadini hanno diritto di avere pronte informazioni sulle cause  e sulle responsabilità di quanto accaduto durante l’ennesimo allagamento di Marotta.

L’attuale situazione di inadeguatezza del sistema fognario di Marotta Nord deriva dai lavori di realizzazione della terza corsia autostradale e nonostante quanto detto, deciso e disposto da sindaco e Amministrazione, il continuo ripetersi di allagamenti evidenzia che nulla è cambiato negli anni e che quanto è stato fatto non ha portato alcun beneficio ad una parte di territorio che continua ad allagarsi con estrema facilità.  Di conseguenza, il sindaco Barbieri e l’attuale Amministrazione, recentemente confermata, devono assumersi la responsabilità per gli ultimi cinque anni di gestione del territorio, e sono invitati ad attivarsi, con maggior determinazione, per la soluzione di un problema non ulteriormente sostenibile da cittadini ed attività dopo il ripetersi di tanti danni e disagi.

“Riteniamo pertanto utile, in tempi brevi, un incontro pubblico e consideriamo indispensabile che si ponga fine ad una situazione di completa insicurezza e preoccupazione rassicurando, da subito, tutta la comunità, non solo sugli interventi fatti e ulteriori misure di prevenzione e lavori che si stanno mettendo in atto, ma anche diffondendo maggiori e più dettagliate informazioni sull’annunciato progetto generale, che assicuri una soluzione definitiva del problema allagamenti con i relativi tempi di realizzazione.

“Come M5S – concludono gli attivisti del M5S – continueremo a vigilare sulla questione la cui soluzione è sempre stata prioritaria tra gli interventi da porre in essere sul nostro territorio, ricordando che, in Consiglio Comunale, abbiamo presentato numerose proposte in merito: la realizzazione del cavalca ferrovia, l’installazione di semafori e telecamere nei sottopassi e il miglioramento della fognatura di Marotta Nord tramite la installazione di una o più vasche di raccolta utili a contenere le acque piovane e rallentarne la velocità di ingresso nel sistema fognario del territorio”.

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: