“Troppa incuria e sporcizia nel cortile interno della Casa della Salute di Mondolfo”

“Troppa incuria e sporcizia nel cortile interno della Casa della Salute di Mondolfo”

Il consigliere comunale Massimiliano Lucchetti ha presentato un’interrogazione per sollecitare un adeguato intervento

MONDOLFO – Il consigliere comunale Massimiliano Lucchetti ha fatto protocollare in Comune un’altra interrogazione. L’argomento è lo stato di incuria ed abbandono in cui versa il cortile interno della Casa della Salute Bartolini ed ex casa di riposo Ciavarini Doni.

“Premesso che – scrive Lucchetti – da più parti è stato segnalato lo stato di incuria e sporcizia in cui versa il cortile interno fra la Casa della Salute Bartolini e l’ex casa di riposo Ciavarini Doni di Mondolfo;

  • Il cortile risulta ingombro da erbe infestanti oltre a escrementi di colombi urbani e carcasse dei medesimi.
  • Una tale situazione potenzialmente insalubre non è consona ad una struttura sanitaria come una Casa della Salute e non è certo un bell’affaccio per gli utenti della medesima.
  • La Casa della Salute Bartolini è di proprietà ASUR mentre l’ex casa di riposo è di proprietà Comunale;
  • In attesa che venga finalmente realizzato come prospettato dall’Amministrazione comunale un centro diurno per Alzheimer, un centro prelievi AVIS, un ampliamento RSA nell’immobile di proprietà comunale si rende comunque necessario che il Comune insieme ad ASUR provveda alla manutenzione ordinaria e straordinaria del cortile e delle pertinenze per garantire la salubrità dell’area ed il decoro degli spazi-
  • “Considerato che – aggiunge Lucchetti – con ripetute interrogazioni anche dello scrivente è stata segnalata la situazione di degrado del cortile interno e delle aree limitrofe specie per la presenza di erbe infestanti e soprattutto di escrementi di colombi urbani.
  • Nonostante le ripetute assicurazioni la Giunta Barbieri sembra essersi limitata a soluzioni occasionali, senza programmare anche d’intesa con ASUR pulizie periodiche e soluzioni idonee ad eliminare in maniera permanente le problematiche di erbe infestanti, sporcizia e guano;
  • il Sindaco è autorità sanitaria locale;

Tutto ciò premesso l’ingegner Massimiliano Lucchetti interroga il sindaco e l’assessore competente per conoscere:

cosa intende fare e quando la Giunta Barbieri per rimuovere la situazione indecorosa presente nel cortile interno e nelle pertinenze della Casa della Salute Bartolini e ex casa di riposo Ciavarini Doni per la presenza di erbe infestanti, escrementi di colombi urbani e quant’altro.

Se intende finalmente adottare una azione pianificata per evitare che, ciclicamente, si ripeta tale stato di incuria e sporcizia”.

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: