Mondolfo sempre più penalizzato: adesso non c’è più neppure la guardia medica notturna

Mondolfo sempre più penalizzato: adesso non c’è più neppure la guardia medica notturna

di DANIELE CECCARELLI*

MONDOLFO – Da martedì 1° marzo telefonando al numero della guardia medica notturna, prefestiva e festiva, della postazione di Mondolfo risponde una voce registrata che dà le seguenti informazioni: “Per motivi organizzativi dal lunedì al giovedì contattare la guardia medica di Calcinelli 0721.721485, oppure Fossombrone 0721.721252.
Dal venerdì alla domenica contattare la guardia medica di Fano 0721.1932261”.
Quindi a Mondolfo centro, presso l’ex-ospedale Bartolini, non c’è più.
Un disservizio molto pesante tenendo presente che Mondolfo ospita una Rsa, due case di riposo, l’altra a Marotta, ha una notevole popolazione anziana più a rischio di altri.
La nuova e pessima riorganizzazione del servizio di guardia medica penalizza proprio Mondolfo ed il bacino d’utenza dei suoi servizi socio-sanitari che si allarga ai comuni di Monteporzio e San Costanzo. Più di 20.000 persone senza guardia medica.
Lunedì 7 marzo si terrà il consiglio comunale cittadino dopo due mesi e mezzo di assenza, stranamente tra i 21 punti all’ordine del giorno non figura nessuna interrogazione per conoscere i fatti che hanno portato alla chiusura della guardia medica e come porvi rimedio.
Speriamo che dei sedici consiglieri comunali che saranno presenti alla seduta del consiglio comunale almeno uno, in apertura dei lavori, si senta in dovere di chiedere al sindaco Barbieri cosa si possa fare e perché si è arrivati alla situazione attuale.
*Comitato per la salute pubblica – Mondolfo

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: