Cecarini e Mancini: “Sogniamo Mondolfo come Comune plastic free”

Cecarini e Mancini: “Sogniamo Mondolfo come Comune plastic free”

Presentata una mozione che impegna l’Amministrazione comunale ad avviare con i cittadini e gli esercenti pubblici un percorso per dare adempimento al nuovo DL 196

MONDOLFO – I consiglieri del Partito democratico in Consiglio comunale, a Mondolfo, hanno depositato una mozione che impegna l’Amministrazione ad avviare con i cittadini e gli esercenti pubblici un percorso per dare adempimento al nuovo DL 196, che progressivamente limita fino a vietare la vendita e la distribuzione di oggetti in plastica monouso.

La consigliera Cecarini spiega che “la proposta si pone in linea con l’attività portata avanti la scorsa legislatura dalla consigliera Berluti. Nel 2019 infatti era stata approvata una mozione che impegnava l’amministrazione a introdurre negli uffici comunali l’utilizzo esclusivo di stoviglie in materiale biodegradabile e compostabile con conseguente divieto di utilizzo di plastica usa e getta, e  a predisporre un tavolo con gli operatori turistici per proporre un sistema di riduzione della plastica monouso a favore di materiale compostabile.

Purtroppo ad oggi nulla è stato fatto per dare seguito alla mozione, ma nel frattempo la legislazione è cambiata e, grazie al recepimento di una direttiva europea, l’Italia ha introdotto il DL196 che vieta la somministrazione e la vendita della cosiddetta plastica monouso (Single use plastic).

E’ importante che i comuni si adoperino fin da subito per dare seguito al dettato legislativo, collaborando con le attività commerciali, come avevamo chiesto ben due anni fa.

Ci sono scelte politiche che non possono più essere rimandate, necessitano di un impegno concreto e urgente, ma che vanno anche viste come delle opportunità: per questo chiediamo un rinnovato impegno dell’amministrazione e una road map certa che porti a far diventare Mondolfo e Marotta un comune plastic free.

Chiude il consigliere Mancini : “Come consiglieri PD riteniamo che il nostro comune possa trarre benefici non solo in termini ambientali ma anche turistici e di immagine se intraprenderà con coraggio un percorso che  sia davvero in linea con la strategia rifiuti zero”.

 

QM – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quimarotta.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: